Logo Estate Regina Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme
 
                       
Info & Booking Estate Regina Montecatini Terme
   
Sabato 2 Giugno

Terme Tettuccio ore 21.15
 
Clicca qui per la locandina

CONCERTO INAUGURALE

ORCHESTRA REGINA in collaborazione con l'Orchestra La Filharmonie

 

Giovan Battista Varoli, direttore
Yehezkel Yerushalmi, violino

Dario Nardella, violino
Maria Rita Combattelli, soprano

Adriano Gramigni, basso

CORO HARMONIA CANTATA
Raffaele Puccianti, direttore

Musiche di F. Mendelssohn, A.Vivaldi, G.F. Händel
In occasione del 40° anno di attività del Coro Harmonia Cantata, ricordando il suo fondatore
Maestro Elio Lippi (1925-2017)


 

 

 

PROGRAMMA

F. Mendelssohn Le Ebridi – La grotta di Fingal - Ouverture Op. 26
Allegro moderato. Animato in tempo

A.Vivaldi Concerto per due violini in La minore RV 522

G.F. Händel parti da Messiah
And the Glory of the lord
For unto us a Child is born
Glory to God in the highest
Halleluja


M° Giovan Battista Varoli, direttore

Giovan Battista Varoli Ha frequentato il Conservatorio Cherubini di Firenze, diplomandosi in pianoforte con Fiorella Lofaro, in composizione con Rosario Mirigliano e in direzione d'orchestra con Alessandro Pinzauti. In veste di pianista è risultato vincitore assoluto di vari concorsi e rassegne e ha svolto attività concertistica come solista e accompagnatore di cantanti. Come compositore è stato segnalato in varie rassegne e le sue composizioni sono state eseguite a cura di vari enti e istituzioni tra cui: l'Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, la Scuola Normale di Pisa, l'Accademia Filarmonica di Bologna, l'Istituto di Cultura Francese di Firenze, la Scuola di Musica del Testaccio di Roma. Ha approfondito lo studio della direzione d'orchestra soprattutto con il M° Jorma Panula, ma anche con il M° Julius Kalmar e con il M° Daniel Lewis presso la Manhattan School of Music di New York. E' stato direttore stabile del GAMO Ensemble (ensemble di musica contemporanea del Gruppo Aperto Musica Oggi di Firenze) e ha collaborato in questa veste alla realizzazione di vari progetti con istituzioni come Tempo Reale e il Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano, dirigendo varie prime esecuzioni assolute.

E' stato direttore stabile dal 1998 al 2003 del Coro Harmonia Cantata di Firenze, nato nell'ambito della Scuola di Musica di Fiesole e diretto da direttori come Gabbiani, Inbal, Lu Ja, Bartoletti. E' direttore stabile dell'Ensemble del Maggio Musicale Fiorentino. Varoli ha collaborato con solisti come Shlomo Mintz, Franco Maggio Ormezowsky, Andrea Lucchesini. In veste di direttore stabile dell' dell'Ensemble del Maggio Musicale Fiorentino. collabora, oltre che con Estate Regina, con varie istituzioni concertistiche. Ha inciso l'opera Zingari di Ruggero Leoncavallo, il Requiem di Domenico Cimarosa, La Scala di seta di Gioacchino Rossini. E' stato presidente e direttore musicale di Maggio Fiorentino Formazione, Accademia di alta formazione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

Yehezkel Yerushalmi, violino

Nato in Israele, ha studiato con Ram Shevelov e si è perfezionato successivamente con alcuni dei più importanti violinisti, come Menuhin, Stern e Szering. Si è esibito come solista negli Usa, in Giappone,Australia,Sud America, Russia, Spagna, Francia, Italia, Israele e in altri paesi, suonando per orchestre rinomate e sotto la guida di importanti direttori come Mehta, Giulini, Maazel ,Abbado, Osawa, Sinopoli, Prêtre, Muti e Bychkov. Ha collaborato come spalla in molte orchestre come l'Orchestra da Camera di Israele, l'Orchestra Filarmonica di Stoccarda, l'Orchestra della Suisse Romande, l'Orchestra di San Paolo , Capitole a Toulouse , Teatro Reina Sofia a Valencia . Dal 1985 riveste - su invito del maestro Zubin Metha - il ruolo di Primo Violino dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Oltre alla sua esperienza come spalla dell'orchestra, si è dedicato con passione alla musica da camera, dando vita ad un vasto repertorio ed esibendosi in numerosi concerti e recitals. È tra i fondatori del Festival Estate Regina di Montecatini Terme, che vede coinvolti in varie formazioni, i musicisti dell'Orchestra del Maggio sotto la direzione, tra gli altri, di Z.Mehta, Y.Aronovich, I.Bolton, J.Jones e D.Oren. Negli ultimi dieci anni ha creato - per il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino - il programma della Giornata della Memoria sui temi dell'Olocausto.

Dario Nardella, violino

Ha cominciato gli studi musicali a 7 anni e nel 1987 è stato ammesso al Conservatorio di Musica S.Pietro a Majella di Napoli. Nel 1998 si è diplomato in violino presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze sotto la guida del Maestro Eddy Perpich e ha svolto fino al 2004 l'attività professionale musicale collaborando con varie realtà musicali toscane, tra cui Tempo Reale e Orchestra della Toscana. Partecipa tutt'ora a concerti e manifestazioni musicali a scopo prevalentemente benefico.

Laureato in giurisprudenza con 110/110 e lode all'Università di Firenze nella stessa Università ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto pubblico e diritto dell'ambiente e ha poi insegnato Legislazione dei beni culturali.

Ha pubblicato volumi e contributi nel campo del diritto pubblico, costituzionale e dei beni culturali con UTET, Il Mulino, Passigli editori e Polistampa. Tra questi si ricorda "Il Teatro Musicale in Italia, scritto con Mario Ruffini, 2007 Passigli ed.

Contemporaneamente agli studi musicali e giuridici ha seguito la sua passione politica. E' stato eletto alla Camera dei Deputati per la XVII Legislatura. Nel 2014 è stato eletto sindaco di Firenze e dal 1 gennaio 2015 è sindaco della Città Metropolitana di Firenze. Nel 1998 ha fondato l'associazione Cantiere Musicale di Toscana e il Festival Estate Regina di Montecatini Terme.

Maria Rita Combattelli, soprano

Nata a Roma il 26 settembre 1995, comincia a studiare canto all'età di 16 anni. Diplomata con il massimo dei voti nella classe di Ambra Vespasiani. Studia con Damiana Mizzi e attualmente si perfeziona con Elizabeth Norberg-Schulz. Nell'ottobre 2016 partecipa ad una masterclass di perfezionamento con il soprano Luciana Serra. Ha studiato e collaborato con il M' Stephen Kramer con cui si è esibita in diversi concerti da camera. Nel novembre 2017 entra a far parte dell'Accademia del Maggio Musicale Fiorentino – Accademia di Alta Formazione dell'Opera di Firenze come allieva effettiva. . Dal 2012 entra a far parte del coro del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma sotto la direzione del M' Lorenzo Porzio esibendosi come solista davanti alle più alte Cariche dello Stato e con il quale continua la sua attività concertistica su Roma spaziando tra repertorio sacro e profano. Nel 2014 vince il primo premio del concorso "Pledge to Peace – Pace, benessere e solidarietà" per la categoria 'musicare e danzare la pace'. Nel 2014 partecipa come corista nell'opera "Pagliacci" di Leoncavallo, per il progetto "Magia dell'Opera" promossa dall'Associazione Musicale Tito Gobbi al teatro Brancaccio di Roma e al teatro Flavio Vespasiano di Rieti, sotto la direzione del M' Stephen Kramer. Ha collaborato con la pianista Cristiana Pegoraro nell'ambito del Narnia Festival, esibendosi a Narni e al Duomo di Orvieto e debuttando, a luglio del 2015, nel ruolo di Suor Genovieffa nell'opera "Suor Angelica" di Puccini. Nel giugno 2015 ha debuttato a Roma nell'ambito del "Rome Opera Festival" nei ruoli di Barbarina (Mozart - Le Nozze di Figaro), Zerlina (Mozart - Don Giovanni). Nel novembre 2015 ha debuttato a Terni nel ruolo di Celidora nell' "Oca del Cairo" di Mozart sotto la direzione del M' Rodolfo Bonucci. Nel novembre 2016 debutta a Roma, Terni e Rieti (teatro Flavio Vespasiano) nel ruolo di Juliet nell'opera "Il Piccolo Spazzacamino" di Britten sotto la direzione del M' Fabio Maestri con la regia di Cesare Scarton. Nel maggio 2017 debutta a Terni nello "Stabat Mater" di Pergolesi, sotto la direzione del M' Paolo Ciociola. Nel gennaio 2017 vince l'audizione per il ruolo di Pamina ne "Il Flauto Magico" di Mozart per il progetto "Europa InCanto" e debutta l'opera nei teatri San Carlo di Napoli, Argentina di Roma, Flavio Vespasiano di Rieti e Comunale di Treviso, sotto la direzione del M' Germano Neri. Contemporaneamente debutta nel ruolo di Pamina anche nei teatri: Sociale di Amelia e Il Rivellino di Tuscania per la produzione di "Die Zauberflöte" di Mozart, curata dall'associazione "Opera Extravaganza" e diretta dal M' Luigi De Filippi. Nel settembre 2017 debutta a Rieti (teatro Flavio Vespasiano) nell'ambito del "Reate Festival ", nelle opere "I due timidi" e "La notte di un nevrastenico" di Nino Rota, sotto la direzione del M' Gabriele Bonolis con la regia di Cesare Scarton.

Adriano Gramigni, basso

Si è laureato in canto lirico con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio "A.Boito" di Parma studiando con il M° Lelio Capilupi. Ha frequentato Masterclass di canto con Elisabeth Norberg Schulz, Fiorenza Cedolins e Roberto Frontali. Ha approfondito lo studio della musica vocale da camera studiando con Reiko Sanada e frequentando Masterclass con Detlef Roth, Filippo Francis Faes, Guido Salvetti e Lorna Windsor. Nel 2013 ha cantato nel ruolo di Zaccaria nel Nabucco di G.Verdi al Teatro Regio di Parma in una produzione per le scuole "Imparolopera". Nel Novembre 2013 ha cantato nel ruolo di "Lodovico" nell'Otello di G.Verdi al Teatro Politeama Pratese. Vincitore del Premio "Prato Iva Pacetti 2013". Nel Febbraio 2014 ha cantato nel ruolo di Norton ne La Cambiale di Matrimonio di G.Rossini al Teatro Regio di Parma e al Teatro Municicpale "Romolo Valli" di Reggio Emilia (direzione M° Francesco Cilluffo, regia di Andrea Cigni). Sempre al Teatro Regio di Parma nel Giugno 2015 ha cantato nel ruolo di Yakusidé e "L'ufficiale del Registro" nella Madama Butterfly di G.Puccini (direzione M° Francesco Lanzillotta, regia Giulio Ciabatti). Si è classificato 1° al Concorso Internazionale di Canto "Franco Federici" di Parma, vincendo in contemporanea il Premio "ParmaLirica". Nell'Agosto 2014 ha partecipato al Festival "Orizzonti" di Chiusi (SI) cantando nel ruolo di "Guccio" nel Gianni Schicchi di G.Puccini (direzione M° Sergio Alapont, regia Roberto Catalano). Ha partecipato nell'ottobre 2015 al Festival Verdi di Parma cantando nel ruolo di Glouchester nel "Verdi Re Lear" in una produzione di teatro sperimentale (musiche di Robin Rimbaud aka Scanner, regia di Francesco Pititto). Nel Marzo 2016 ha eseguito la Sinfonia No.14 di Dimitri Shostakovich con l'Orchestra Camerata Strumentale Città di Prato diretta dal M° Jonathann Webb, eseguita in diretta su Rete Toscana Classica. Sempre con l'Orchestra Camerata Strumentale Città di Prato ha eseguito nel Marzo 2017 il Requiem di Gabriel Fouré. Nel Giugno 2016 ha eseguito il Magnificat di J.S.Bach al Da Vinci Baroque Festival diretto dal M° Samuele Lastrucci. Nel Settembre 2016 ha eseguito il Requiem in re minore K.626 di W.A.Mozart con l'Orchestra da Camera di Perugia diretta dal M° Gary Graden alla Sagra Musicale Umbra. Nel Novembre/Dicembre 2016 ha cantato nel ruolo di Colline ne La Bohème di G.Puccini in una tournèe in Francia (Theatre Gare du Midi, Theatre Le Pin Galant, Theatre Alexandre Dumas, Theatre le Forum de Frejus, Theatre Moliere, Theatre Montansier de Versailles, Theatre Saint- Louis e Theatre de l'Archipel) direzione M° Martin Màzik, regia Roberta Mattelli. Nel 2017 inizia il suo impegno con l'Accademia del Maggio Musicale Fiorentino durante il quale partecipa tra l'altro alle produzioni: La Rondine di G.Puccini nel ruolo di Crèbillon (direzione M° Valerio Galli, regia Denis Krief), La Traviata di G.Verdi nel ruolo del Dott. Grenvil (direzione M° John Axelrod / Sebastiano Rolli, regia Alfredo Corno), Carmen di G.Bizet nel ruolo di Zuniga (direzione M° Ryan McAdams, regia Leo Muscato), Requiem in re minore K.626 di W.A.Mozart diretta dal M° Leonardo Garcìa Alarcòn, Alceste di C.W.Gluck nel ruolo del Banditore e dell'Oracolo (direzione M° Federico Maria Sardelli, regia Pier Luigi Pizzi).

CORO HARMONIA CANTATA

Il Coro Harmonia Cantata è stato fondato nel 1977 dal M° Elio Lippi (1925-2017), che ne ha mantenuto ininterrottamente la direzione fino al 1999. Ha quindi operato sotto la guida dei maestri G. B. Varoli, L. Fratini, e E. Sepe. Dall'ottobre 2010 ne ha assunto la direzione il maestro Raffaele Puccianti, con la collaborazione della pianista Beatrice Bartoli. Nato nell'ambito della Scuola di Musica di Fiesole, il Coro si è costituito in Associazione Corale autonoma, e dal 1997 opera attivamente sia in proprio che in collaborazione con importanti Enti musicali in Italia e all'estero. Si è distinto tra i gruppi amatoriali rendendosi protagonista di numerosi eventi musicali di tutto rilievo quali il 56° Maggio Musicale Fiorentino, i numerosi concerti per le manifestazioni dell'Estate Fiesolana, dell'Accademia Musicale Chigiana, dell'Orchestra Giovanile Italiana. Il repertorio del Coro annovera capolavori di autori del periodo classico quali Mozart, Cherubini e Rossini, spazia attraverso brani sinfonico-corali del romanticismo con Brahms e Schubert fino agli autori del novecento quali Stravinsky, Orff, Menotti, Weill, Britten ed altri. Ha lavorato con l'Orchestra della Toscana, I Solisti Fiorentini, la Camerata Strumentale di Prato, l'Orchestra Pistoiese Promusica. Collabora più volte con l'Orchestra da Camera Fiorentina, sotto la direzione di Giuseppe Lanzetta. Numerosi i Direttori di chiara fama che lo hanno guidato in concerto, portandolo a raccogliere consensi molto positivi di pubblico e di critica: tra essi ricordiamo S. Accardo, M. Balderi, P. Bellugi, C. Desderi, R. Gabbiani, E. Inbal, Lu Jia, N. Paszkowzky, A. Pinzauti, A. Vlad, D. Giorgi. Inoltre, in quanto parte del Coro della Toscana, B. Bartoletti, R. Clemencic, M. De Bernart, F. Leitner, P. Maag, M. Panni. Nel 2008 celebra il trentennale della sua attività eseguendo in prima esecuzione a Firenze il Lauda Sion di Mendelssohn sotto la direzione di Petru Ladislau Horvath. Nel 2011 esegue la Via Crucis di Liszt sotto la direzione di Marco Balderi, con la partecipazione di Gregorio Nardi. Nel marzo dello stesso anno ottiene da parte del Ministero dei Beni Culturali il riconoscimento di coro "d'interesse nazionale". Il 2012 vede il Coro impegnato in due importanti produzioni. Con la Camerata Strumentale di Prato, sotto la direzione di Alessandro Pinzauti, solista Monica Bacelli, esegue le musiche di scena della Rosamunde di Schubert. Con l'Orchestra Pistoiese Promusica sotto la direzione di Daniele Giorgi esegue Nänie e Schicksalslied di Brahms. Nel 2013 festeggia i 35 anni di attività eseguendo il Deutsches Requiem di Brahms nella versione per pianoforte a quattro mani. Nella stessa occasione al maestro Elio Lippi viene conferito il Premio Marzocco Città di Firenze per l'attività svolta con il Coro. Esegue inoltre i Vesperae Solennes de confessore di Mozart sotto la direzione di Oleg Caetani. Nel 2014 propone due prime esecuzioni a Firenze, "Le Rovine di Atene" di L. van Beethoven, in una trascrizione per coro e pianoforte e, sotto la direzione di Petru Ladislau Horvath, lo Stabat Mater di Pergolesi nella versione per soli, coro e orchestra. Nel 2015 il coro è protagonista nella Petite Messe Solennelle di Rossini, con i solisti Eva Mei, Filippo Adami, Marina Comparato e Ugo Guagliardo. Sempre condotti dal direttore musicale Raffaele Puccianti, nello stesso anno il coro ripropone, nell'ambito della rassegna "Micat in Vertice" dell'Accademia Chigiana di Siena, il Deutsches Requiem di Brahms. Nel 2016 è ospite al Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano dove esegue il Requiem di Cherubini sotto la direzione di Roland Böer. A novembre dello stesso anno prende parte alla serata inaugurale della stagione sinfonica della Camerata Strumentale di Prato eseguendo, sotto la direzione di Jonathan Webb, il "Sogno di una notte di mezza estate" di F. Mendelssohn. Nel 2017, sotto la direzione di Giovambattista Varoli, esegue il Requiem di Mozart all'Estate Regina di Montecatini Terme. Nel settembre dello stesso anno esegue la IX Sinfonia di Beethoven sotto la direzione di Daniele Rustioni con l'Orchestra della Toscana

ORCHESTRA REGINA

L'Orchestra Regina è un'orchestra da camera di 32 elementi. Per questa data si presenta in formazione speciale che vede la collaborazione dei musicisti dell'Orchestra La Filharmonie.
Composta in larga parte da professori dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l'ensemble è un organismo di altissimo livello professionale grazie all'esperienza dei propri strumentisti maturata all'interno del prestigioso Teatro fiorentino sotto la guida, oltre che dello stesso Zubin Mehta, direttore principale del Teatro, dei grandi direttori del nostro tempo quali Abbado, Prêtre, Muti, Maazel, Bychkov, Chung, Giulini, Ozawa, Sinopoli, e del passato come Carlos Kleiber, Karajan, Bernstein, De Sabata, Guarnieri, Marinuzzi, Gavazzeni, Serafin, Furtwängler, Walter. L'Orchestra ha per sua natura una grande duttilità di repertorio, dalla musica strumentale del '700 agli autori contemporanei toccando tutti i capisaldi del repertorio tipico dell'orchestra da camera ed arrivando ad affrontare la musica sinfonica di Mozart, Haydn e del primo Beethoven.

Raffaele Puccianti, direttore

Pianista e direttore di coro, ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio "L.Cherubini" di Firenze diplomandosi in pianoforte con pieni voti e lode nella classe di Rosa Maria Scarlino, studiando composizione e lettura della partitura con Salvatore Sciarrino e Romano Pezzati. Nel 1996 si è diplomato al I corso triennale "Fosco Corti" di qualificazione professionale per direttori di coro organizzato dalla Fondazione "G. D'Arezzo", dalla Comunità Europea e dalla Regione Toscana, studiando con i maestri René Clemencic, Gary Graden, Diego Fasolis, Marco Balderi, Roberto Gabbiani, Francesco Luisi, Romano Pezzati, Piergiorgio Righele. Come direttore di Opera Polifonica (ensemble vocale specializzato nell'esecuzione di musical polifonica rinascimentale) ha eseguito numerosi concerti in Italia e all'estero collaborando con RAI Educational, Radio 3 suite, l'Ensemble Modo Antico, Federico Maria Sardelli, Peter Phillips e The Tallis Scholars. Per l'etichetta Bongiovanni ha inciso alcuni CD di cui alcuni recensiti da alcune importanti riviste musicali internazionali come "Musica" e la rivista statunitense "Fanfare Magazine". Con i Polifonici Senesi ha compiuto numerosi concerti collaborando più volte con l'Orchestra Regionale della Toscana e l'Accademia Musicale Chigiana. Con il Coro Schola Cantorum dell'Associazione Musicale "Carmen Campori" di Incisa Valdarno (di cui è direttore dal 1999) ha effettuato concerti a Bruxelles, Parigi, Praga, Colonia, Monaco di Baviera, in Cecoslovacchia, a Betlehmme e Gerusalemme. Da Febbraio 2010, è alla guida del Coro Harmonia Cantata di Firenze con cui ha effettuato diverse produzioni collaborando con l'Orchestra i "Solisti Fiorentini" con "l'Orchestra da Camera Fiorentina" con la "Polska Iuventus Orchestra", con "l'Orchestra Regionale della Toscana" e il Quartetto "Magrigal" con "l'Orchestra Camerata Strumentale di Prato", l'Orchestra "Promusica" di Pistoia, con l'Orchestra "il Teatro dei Suoni" di Prato, l'Orchestra "Agimus-Arte" e con i direttori Ladislau Petru Horvath, G. Lanzetta, A. Fornaciari, Andrej Alexeev, Alessandro Pinzauti, Daniele Giorgi, Marco Balderi, Oleg Caetani, P. Tiboris, Roland Boer, Daniele Rustioni e con i solisti Gemma Bertagnolli, Monica Bacelli, Gregoria Nardi, Eva Mei, Marina Comparato, Filippo Adami, Antonia Brown, Ugo Guagliardo. Tra il 2013 e il 2014 ha collaborato con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino come "altro maestro del Coro". Da Settembre 2015 è direttore del Chigiana Children's Choir, Coro di Voci Bianche dell'Accademia Musicale Chigiana con il quale ha partecipato a diverse rassegne (Micat in Vertice) per la stessa Accademia Musicale Chigiana e concerti sul territorio senese.

 

   

 

 

 

 

  Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme BK1 conceptFactory
  Home | Programma | Orchestra | Press | Sostenitori   Privacy policy | design creativalab.com | webmaster GS
Comune di Montecatini Terme Terme di Montecatini Regione Toscana Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

 

Contatti e Prenotazioni