Logo Estate Regina Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme
 
                       
Info & Booking Estate Regina Montecatini Terme
   
Lunedì 4 Giugno

Terme Tettuccio ore 21.15
 
 

ARIE D'OPERA

Quartetto Opera con i professori del Maggio Musicale Fiorentino

 

Archi e voce
Giulia Tamarri, soprano
Leonardo Melani, tenore

Ladislau Petru Horvath, violino I
Luigi Papagni, violino II e arrangiamenti
Dézi Herber, viola
Renato Insinna, violoncello e arrangiamenti

Musiche di G.Puccini, G.Verdi, R.Leoncavallo, G.Rossini

 

 

 

PROGRAMMA

Pietro Mascagni Da "Cavalleria rusticana" ‐ Intermezzo
Giacomo Puccini Da "Tosca" ‐ "Vissi d'arte"
Georges Bizet Da "Carmen" – "La fleur que tu m'avais jetée"
Giacomo Puccini Crisantemi ‐ Elegia per Quartetto d'Archi
Giacomo Puccini Da "La Bohéme" ‐ "Che gelida manina"
Giacomo Puccini Da "La Bohéme ‐ "Sì. Mi chiamano Mimì"
‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐‐
Giuseppe Verdi Da "La Traviata" ‐ Preludio Atto I
Giacomo Puccini Da "Tosca" ‐ "E lucevan le stelle"
Gioachino Rossini Da "Il barbiere di Siviglia" ‐ "Il vecchiotto cerca moglie" (Aria di Berta)
Ruggero Leoncavallo Da "I pagliacci" ‐ "Vesti la giubba"
Giacomo Puccini Da "Gianni Schicchi" ‐ "O mio babbino caro"
Giuseppe Verdi Da "La Traviata" ‐ Brindisi




Quartetto Opera

La passione per il melodramma, la comune appartenenza all'Orchestra del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, con una tradi-zione operistica consolidata, sono stati i motivi fondamentali nella scelta di creare, attraverso un Quartetto d'Archi, una più che valida alternativa all'utilizzo del Pianoforte quale strumento accompagnatore dei cantanti nei Recital operi-stici. Adattamenti e trascrizioni delle Arie d'Opera più conosciute, ma anche del repertorio meno frequentato, appositamente realizzate in proprio, sono alla base di questa idea. La voce che si fonde col Quartetto d'archi in una sorta di "Quintetto" vocale-strumentale, gli strumenti che imitano al meglio la vocalità e con essa si ampliano e completano sono le caratteristiche peculiari del Quartetto Opera.

 

Clicca qui per scaricare il depliant

Giulia Tamarri, soprano

Nata Pescia (PT), si è diplomata in canto con ottimi voti presso l'Istituto Musicale "L. Boccherini" di Lucca, approfondendo in seguito il repertorio operistico con cantanti di fama internazionale quali Lucy Kelston Ferrarsi, Paolo Washington, Julia Hamari, Birgit Nickl, Dimitra Theodossiou, Susanna Rigacci. Nel 2010 ha conseguito la Laurea in Canto Lirico presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze, sotto la guida del M° G. Fabbrini, riportando il massimo dei voti e la lode. Dal 1995 partecipa a numerosi concorsi nazionali ed internazionali (tra cui "Prima Scrittura" a Firenze, "Giovani Talenti" a Stresa, "Opera du Rhin"), ottenendo molti consensi e iniziando così un'intensa attività musicale. Nel 1998 vince il concorso Opera Youth in Europe che le dà l'opportunità di affrontare il suo primo ruolo importante, ovvero Mimì nella "Bohème" di G. Puccini, in una tournée in vari teatri italiani. Negli anni successivi al suo debutto operistico è Adina nell'"Elisir d'amore" di G. Donizetti, Lucy ne "Il Telefono" di Menotti, Violetta ne "La Traviata" e Leonora ne "Il Trovatore" di G. Verdi, Nedda nei "Pagliacci" di R. Leoncavallo, Cio-Cio-San in "Butterfly" di G. Puccini, Angelica in "Suor Angelica" di G. Puccini. Dal 2001 fa parte del Coro del Maggio Musicale Fiorentino e, parallelamente, svolge attività concertistica con pianoforte e formazioni varie, sia nel repertorio lirico che in quello cameristico. Nel 2004 riceve il Premio Boris Cristoff e nel 2006, in occasione dei festeggiamenti per il 250° anniversario della nascita di W. A. Mozart, è invitata dalla prestigiosa Cappella Musicale del Duomo di Modena per l'esecuzione dell'"Exultate Jubilate" durante il tradizionale concerto di Pasqua. Nello stesso anno vince il Concorso Nazionale "Città di Pistoia" grazie al quale ha debuttato al Teatro Manzoni di Pistoia nel ruolo di Donna Elvira in "Don Giovanni" di Mozart. Tra il dicembre 2007 e il gennaio 2008 è stata protagonista di una fortunata tournée in Giappone in duo col pianista A. Secchi, grazie alla quale è stata nuovamente invitata ad esibirsi nel settembre 2008 come Violetta in La Traviata, riscuotendo unanime consenso di pubblico e critica. Nel 2014 è stata protagonista di una serie di recitals in Norvegia e della Bohème prodotta dall'Oslo Opera Festival. Presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino sostiene ruoli solistici di comprimariato, tra i quali ricordiamo: Prima ancella nella "Turandot" di G. Puccini diretta da Z. Metha (Tokyo – aprile 2001, Firenze - novembre 2012); French girl in "Death in Venice" di B. Britten diretta da B. Bartoletti (Firenze - dicembre 2001); J. Baker in "The Banquet" di M. Panni diretta da M. Panni (Firenze – gennaio 2002); soprano solista nel "Te Deum" di G. Verdi diretto da Z. Metha (Firenze – luglio 2002) e R. Muti (Madrid, Ravenna, 2006); secondo soprano solista nel "Te Deum" di M. A. Charpentier diretto da J. L. Basso (Firenze - dicembre 2002); soprano solista nel "Magnificat" di J. S. Bach e "Gloria" di A. Vivaldi diretti da J. L. Basso (Firenze – dicembre 2004); Mirjam, nel Mirjams Siegesgesang di F. Schubert, diretto da P. Monti (Firenze, Montecatini – novembre 2008); soprano solista nella Messa in sol maggiore di F. Schubert, diretta da O. Rudner (Firenze, 2013).

Leonardo Melani, tenore

Leonardo Melani inizia a studiare Canto in 1994 con Liliana Poli proseguendo, prima con Franco Corellì, poi con Carlo Meliciani e Susanna Rigacci. Finalista al 40° Concorso Voci Verdiane "Città di Busseto" (giugno 2000) e al V Concorso "Maria Callas" Nuove Voci per Verdi (ottobre 2000), debutta come Flavio al fianco della "Norma" di June Anderson e all'Adalgisa di Daniela Barcellona. (Festival Verdi 2001 Teatro Regio di Parma). Nel maggio 2001, al Teatro Manzoni di Pistoia, è Edgardo nella "Lucia di Lammermoor" di G. Donizetti. Debutta nel novembre '01, ne Il Cappello di Paglia di Firenze di Nino Rota quale protagonista (Fadínard), al Teatro del Giglio di Lucca, opera portata in toumé nei teatri di Pisa, Livorno, Mantova e Ravenna, riscuotendo ampi consensi di pubblico e critica . Nel novembre '02, al Teatro La Gran Guardia di Livorno, canta il ruolo di Fritz Kobus ne "L 'Amico Fritz" di P. Mascagni. E' Alfredo ne "La Traviata" per l'Estate Fiesolana e per Taormina Arte nell'estate 2003, Rodolfo ne "La Bohème" di G. Puccini, impegno a cui ha fatto seguito, nel settembre 2003, un tour solistico in Giappone nelle città di Tokyo, Kanazawa e Nakajima. Al Teatro Sao Carlos di Lisbona è Werther in una produzione firmata da G. Vick e diretta da A. Guingal, all'Opernhaus di Zurigo canta Raffaele al fianco dello Stiffelio di J. Cura e allo Stankar di L. Nucci diretto da S. Ranzani, al Teatro della Zarzuela di Madrid partecipa alla prima assoluta mondiale del Sylvano Sylvano di S. Bussotti con la partecipazione dell'autore nel ruolo del narratore e diretti da Arturo Tamayo, al Massimo di Palermo è Dorvil ne La Scala di Seta e al Bellini di Catania, nuovamente Alfredo in Traviata. Al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino è il re ne l'Elias di Mendelssohn diretto da Osawa. Collabora anche con due formazioni di archi e con il Controquintetto di ottoni formati da professori dell'orchestra del Teatro del Maggio, ampliando il repertorio lirico con la lideristica e la musica vocale da camera italiana.

 

   

 

 

 

 

  Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme BK1 conceptFactory
  Home | Programma | Orchestra | Press | Sostenitori   Privacy policy | design creativalab.com | webmaster GS
Comune di Montecatini Terme Terme di Montecatini Regione Toscana Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

 

Contatti e Prenotazioni