Logo Estate Regina Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme
 
                       
Info & Booking Estate Regina Montecatini Terme
   
 
Mercoledì 12 Giugno

Terme Tettuccio
ore 21.15

 

SINCRONÍA ENSEMBLE

Carlo Maria Parazzoli, Barbara Agostinelli, violini
Gabriele Geminiani, violoncello
Antonio Bossone, viola
Enzo Oliva, pianoforte
Luca Vignali, oboe


Musiche di A. Reicha , C. Franck

 

 

 

PROGRAMMA

A. Reicha
Quintetto per oboe e Quartetto d'archi in Fa Maggiore, Op. 107

C. Franck
Quintetto con Pianoforte F Minor
1. Molto moderato quasi lento – Allegro
2. Lento con molto sentimento
3. Allegro non troppo ma con fuoco

 



CARLO MARIA PARAZZOLI

Dal 1999 è primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con la quale ha suonato nelle più prestigiose sale e con i più grandi direttori mondiali. Nato a Milano, si è diplomato presso il Conservatorio della sua città. In seguito ha conseguito presso il Conservatorio Superiore di Ginevra il “Premier Prix de Virtuositè”. E’ stato primo violino solista dell’Orchestra Stradivari fondata e diretta dal M° Daniele Gatti. Ha collaborato come violino di spalla con tutte le maggiori orchestre italiane. E’stato primo violino del Quartetto “G.Chigi”, gruppo ufficiale dell’Accademia Chigiana di Siena. Nel 2006 ha eseguito il Doppio Concerto di Brahms con l’orchestra dell’Accademia di S.Cecilia diretta da Kent Nagano. Come camerista si è esibito con grandi musicisti quali Sawallisch, Lonquich, Chung, Pappano, Galliano, Kavakos, Lang Lang. Nel 2012 ha eseguito la Sinfonia Concertante di Haydn sotto la direzione del M° Pappano, il Triplo Concerto di Beethoven con A.Lonquich e il Quintetto di Schumann con M. Argerich. Suona il violino Nicola Amati del 1651 della Fondazione “Pro Canale”.

 

BARBARA AGOSTINELLI

Barbara Agostinelli manifesta una precoce passione per il violino che la porta a diplomarsi a pieni voti nel 1990 presso il Conservatorio “F.Morlacchi” di Perugia, dove viene notata dal direttore M.Giuliano Silveri che lo stesso anno la invita a partecipare a numerosi concerti in Italia e all’estero, ponendosi all’attenzione del pubblico e della critica. Si distingue in varie competizioni violinistiche tra cui il Concorso Vittorio Veneto e il Concorso di Musica da Camera “Città di Pavia”, ricevendo il Premio Speciale per la migliore interpretazione della Sonata Romantica. Vince a Senigallia la borsa di studio “Un violino per sognare” che le consente di studiare per un intero anno con il violinista russo Vadim Brodsky. La sua formazione si arricchisce ancora nel 1993 al Corso Internazionale di Portogruaro nella classe dei Maestri Pavel Vernikov e Zinaida Gilels, mentre la sua frequentazione presso la Scuola di Musica di Fiesole del Corso triennale per Spalla dei primi violini del Maestro Giulio Franzetti, storico primo violino della Scala di Milano, ne rafforza le competenze e la maturità artistica . Nel frattempo l’attività concertistica, sia solistica che cameristica, iniziata non ancora ventenne, continua nei teatri e festivals sia italiani che internazionali: dal Teatro Marinsky di San Pietroburgo alla Schauspielhaus di Berlino, dalla Staatsoper di Dresda al Festival di Bratislava, dalla Sydney Opera House alla Nhk Hall di Tokyo, dal Ravenna Festival al Festival di Salisburgo. Oltre a ricoprire il ruolo di Prima Parte con importanti orchestre italiane, tra cui l’Orchestra Rossini di Pesaro, ha tenuto concerti con storiche formazioni quali i “Virtuosi Italiani” e i “Solisti Aquilani”, con cui ha registrato cicli di concerti di musica contemporanea “Nuova Consonanza” per Radio Rai Tre. Dapprima finalista nel 1996 al Concorso presso l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, nel 1997 vince il Concorso presso l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma di cui a tutt’oggi è Professore di ruolo. Il mondo dell’Opera le offre l’opportunità di conoscere e suonare insieme a personaggi ed artisti di fama internazionale: Riccardo Muti, Franco Zeffirelli, Placido Domingo, Luciano Pavarotti, Daniel Oren, Salvatore Accardo, Misha Maisky, Siegfried Palm, Uto Ughi, Felix Ajo, Yuri Aronovich, Carla Fracci, James Conlon, Roberto Bolle, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Mika. Nel 2012 presso il Rudolfinum Prague incide un bellissimo cd insieme a Pavel Vernikov e al quintetto di fiati dell’Opera di Roma. E’ Direttore Artistico della Scuola di Alto Perfezionamento Sincronìa – Musica Arte Bellezza. Suona un Tomaso Balestrieri del 1772.

GABRIELE GEMINIANI

Nato a Pesaro si è diplomato con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore; ha suonato in veste di solista con diverse orchestre tra le quali l’O. R. T., l’ Orchestra dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia, I Pomeriggi Musicali, sotto la guida di direttori come M. Whun-Chung, Sir A. Pappano, C. Poppen, K. Nagano. Ha inoltre eseguito in prima esecuzione italiana il concerto per violoncello e orchestra di HK Gruber sotto la guida del compositore stesso e per la prima volta nella storia dell’ Orchestra dell’ Accadema Nazionale di Santa Cecilia il concerto di F. Gulda sotto la direzione di K. Jarvi. Nel 1997, a Parigi, al concorso internazionale “ M. Rostropovich “, ha conseguito il premio speciale per la migliore esecuzione del brano “ Spins and Spells “ di K. Saariaho, Nel 1998 vince il concorso per 1° violoncello presso l’ O. R. T. di Firenze e nel 1999 si afferma al concorso per 1° violoncello presso l’Orchestra dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, posto che tuttora ricopre. Ha collaborato con celebri direttori d’ orchestra quali M. Whun-Chung, G. Sinopoli, W. Sawallisch, Y. Temirkanov, L. Maazel, C. Abbado, R. Muti, G. Pretre, M. Rostropovich, D. Gatti, G. Dudamel, V. Gergiev, K Masur, Sir J. E. Gardiner e in performance cameristiche con Chung, A. Lonquich, R. Prosseda, A. Carbonare, S. Shoji, R. Christ, L. Kavakos, M. Brunello, M. Argerich, G. Braunstein e D. Wasckiewicz. Ha collaborato come 1° violoncello con l’ Orchestra Filarmonica della Scala, la Symphonica d’Italia e collabora regolarmente con l’Orchestra Mozart, la Mahler Chamber Orchestra e l’Orchestra del Lucerna Festival su invito di C. Abbado. Ha inciso per La Bottega Discantica e per Decca.

ANTONIO BOSSONE

Nato a Roma, inizia gli studi musicali con il padre, Professore di clarinetto, per poi diplomarsi con il massimo dei voti al Conservatorio “S.Cecilia” di Roma. Successivamente ottiene il Meisterklass e Solisten Dipolom alla Musikhochschule di Wuerzburg in Germania, con il docente Prof. Reiner Schmidt, con il quale sostiene anche i corsi di perfezionamento all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Primo premio ai concorsi come il Musikhochschule Wettbewerb in Germania e la Rassegna Musicale di “Vittorio Veneto”. Durante gli studi è stato prima viola dell’Orchestra Giovanile Italiana e dell’Orchestra Giovanile dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Svolge intensa attività musicale sia come solista che come camerista. E’ stato prima viola dell’ Orchestra Regionale del Lazio, del Teatro “Bellini” di Catania, dell’ Orchestra Nazionale della Rai di Torino e dei solisti dell’ Accademia Filarmonica Romana diretti dal M° G. Sinopoli. E’ vincitore del concorso di prima viola presso la Fondazione Teatro di San Carlo di Napoli, posto che ricopre dal 1997. E’ vincitore del concorso a cattedre per titoli ed esami nei Conservatori di Musica nella materia Quartetto d’Archi ed è titolare della stessa cattedra presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino. Suona una viola “M. Capicchioni” del 1977.

ENZO OLIVA

Nato a Campobasso nel 1985, Enzo Oliva ha intrapreso lo studio del pianoforte all’età di nove anni e, dopo pochi mesi di studio, è stato premiato ai concorsi pianistici nazionali “L. Muzii Altruda” di Vasto e “Coppa Pianisti d’Italia” di Osimo. L’anno successivo si è iscritto al Conservatorio di Musica “L.Perosi” di Campobasso dove, sotto la guida di Giuseppe Squitieri, si è diplomato all’età di diciassette anni, con dieci, lode e menzione speciale. Ha conseguito, successivamente, la Laurea Specialistica in Discipline Musicali - indirizzo pianoforte, con centodieci e lode. Ha inoltre frequentato il corso di composizione sotto la guida di Piero Niro e, presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, il corso di direzione d’orchestra con Dario Lucantoni. Perfezionatosi con Maria Tipo, ha proseguito i suoi studi con Andrea Lucchesini presso la Scuola di Musica di Fiesole, dove ha terminato il percorso con il massimo dei voti, e con Nelson Goerner presso l’Haute école de musique di Ginevra. Altri musicisti con cui ha curato il proprio perfezionamento sono stati, per il pianoforte, Giovanni Valentini e Alexander Hintchev mentre, per la musica da camera, Marco Grisanti, Luigi Piovano e Rocco Filippini. Ha, inoltre, frequentato i corsi biennali presso la “Scuola superiore internazionale di musica da camera del Trio di Trieste”, sotto la guida di Dario de Rosa, Maureen Jones, Renato Zanettovich ed Enrico Bronzi, ottenendo un diploma di merito. Ha anche frequentato master tenute da Joaquin Soriano, Franco Medori, Matti Raekallio, Claudio Martinez-Mehner, Jeffrey Swann, Antonio Pompa-Baldi, Arie Vardi e Andrzej Jasiński. Si è distinto in numerose competizioni nazionali ed internazionali, risultando, tra gli altri, vincitore assoluto dei Concorsi: “I giovani per i giovani” di Ravenna, “Campi Flegrei” di Pozzuoli, “Città di Ortona”, ”Bernardo Santaniello” di Bracigliano, “Città di Barletta”, ”Premio Seiler” per i Conservatori italiani. Inoltre è risultato finalista al Concorso “Alda Rossi De Rios” di Venezia, dove ha rappresentato la Regione Molise e vincitore, in duo violoncello-pianoforte, insieme a Danilo Squitieri, con cui collabora stabilmente, del Primo Premio Assoluto nella sezione per la musica da camera del Concorso”Città di Magliano Sabina” e del Terzo Premio (con primo non assegnato) al Concorso “Vittorio Gui” di Firenze; inoltre è stato premiat al XX Concorso Internazionale di Pianoforte “Ennio Porrino” di Cagliari. Ha tenuto concerti in Italia ed all’estero (Canada, Spagna, Andorra, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Croazia, Olanda, Polonia, Russia), esibendosi in sale quali il Teatro Manzoni di Monza, la Sala Scarlatti del Conservatorio di Napoli, l’Auditorium Niemeyer di Ravello, il Teatro Sociale di Trento, il Teatro Palladium di Roma, il Palau de la Música di Valencia, l’Ambasciata italiana a Mosca ed altre. Ha collaborato con direttori quali Pietro Mianiti, Maurizio Dini Ciacci e Lorenzo Castriota Skanderbeg, oltre a condividere esperienze cameristiche in varie formazioni con le prime parti di alcune tra le più importanti istituzioni sinfoniche italiane ed europee. I suoi interessi variano dal repertorio classico alla musica contemporanea: nel 2007, infatti, la casa discografica “Idyllium” ha pubblicato un disco contenente la sua esecuzione, in prima assoluta, del concerto per pianoforte e orchestra di Gino Palumbo, con l’orchestra di Roma Tre diretta da Pietro Mianiti, e nel 2017 l’Italian Word Beat ha pubblicato “Mother Moonlight”, un album in cui esegue musiche inedite del compositore campano Massimiliano Fuschetto. Insegna Teoria, ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio “L.Perosi” di Campobasso.

LUCA VIGNALI

Luca Vignali si diploma con il massimo dei voti nel 1982 sotto la guida di G. Siviero, presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna. Già dal 1980 è Primo Oboe nell’orchestra dell’Arena di Verona; in questo periodo si perfeziona a Perugia con Harold Gomberg. Nel 1981, sempre in qualità di strumento principale, fa parte dell’Orchestra Regionale Toscana, studiando nello stesso periodo ad Assisi con Lothar Koch, che lo invita a frequentare l’Accademia H. von Karajan a Berlino. Durante gli studi in Germania, partecipa ai concerti dei Berliner sotto la direzione dello stesso Karajan e di altri illustri direttori quali L. Maazel, S. Ozawa e D. Baremboin. Nel 1984 vince, con punteggio di 30/30, il concorso di Primo Oboe nell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, ruolo che tuttora ricopre. Nel 1986 ottiene il Primo Premio al Concorso internazionale di Martigny, ed è il primo italiano ad essersi aggiudicato la competizione. Nel 2000 si aggiudica il Premio “Franco Alfano – Sanremo Classica”, per la qualità delle sue interpretazioni musicali. Collabora con le più prestigiose orchestre italiane, come Accademia di S. Cecilia di Roma, Orchestra Nazionale della RAI, Teatro alla Scala, Orchestra da Camera di Mantova (Premio Abbiati della Critica), Orchestra Mozart (Claudio Abbado). Viene regolarmente invitato ai più importanti Festival e rassegne concertistiche, come Festival dei 2 Mondi di Spoleto, Festival delle Nazioni, Settimane Internazionali di Stresa, Accademia Chigiana di Siena. Ha suonato il più importante repertorio solistico con le maggiori orchestre italiane, affrontando anche il repertorio cameristico insieme ad insigni solisti e pianisti in applaudite tournée in Europa, USA, America Latina, Giappone, Sud-Est asiatico: Y. Bashmet, P. Vernikov, A. Pay, U. Ughi, S. Mintz, A. Specchi, A. Lonquich, M. Campanella, S. Bunin… Collabora dal 1998 con Salvatore Accardo e l’Orchestra da Camera Italiana, con i quali ha tenuto concerti in tutto il mondo. Con la medesima orchestra si è esibito al Senato della Repubblica nel Doppio Concerto di Bach per Oboe e Violino, trasmesso da Rai Uno e registrato per l’etichetta Fonè.Nel Giugno 2008 ha eseguito il concerto di Marco Taralli ed il concerto di Alessandro Marcello con la Sydney Symphony Orchestra diretto da Gianluigi Gelmetti. Nel 2001 ha inciso Live dal Mozarteum di Salisburgo due adagi per oboe ed archi del compositore friulano Vittorio Fael. Incide per le etichette Edelweiss, Musikstrasse, Bongiovanni, EMI, Fonè e Tactus. Ha curato ed eseguito numerose trascrizioni per Orchestra ed Ensemble di Fiati di composizioni dell’Ottocento italiano (Verdi, Daelli / Lovreglio, Bellini, Rossini …) e la revisione dei terzetti di Corticelli per Oboe, Fagotto e Pianoforte in collaborazione con A. Specchi e P. Carlini. E’ attivo come insegnante in numerosi Corsi ed importanti Scuole di alto perfezionamento, tra le quali Perugia, Portogruaro, Accademia “I Fiati di Roma”,. È inoltre docente per il biennio di 2° livello all’Istituto musicale “Peri” Reggio Emilia. Spesso viene invitato nelle giurie dei più prestigiosi concorsi (Giuseppe Tomassini di Petritoli, Giuseppe Ferlendis di Bergamo, Muri Svizzera). Luca Vignali suona un oboe Yamaha Duet

 

 

  Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme BK1 conceptFactory
  Home | Programma | Orchestra | Press | Sostenitori   Privacy policy | design creativalab.com | webmaster GS
Comune di Montecatini Terme Terme di Montecatini Regione Toscana Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

 

Contatti e Prenotazioni