Logo Estate Regina Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme
 
                       
Info & Booking Estate Regina Montecatini Terme
   
 
Giovedì 20 Giugno

Terme Tettuccio
ore 21.15

 
 

OMAGGIO A LEONCAVALLO

ORCHESTRA REGINA
con i musicisti del MMF e dell'Orchestra da Camera Fiorentina

Direttore Giovan Battista Varoli
CORO HARMONIA CANTATA
Eleonora Bellocci, soprano – Gabriele Lombardi, baritono
Luca Canonici, tenore

Musiche di R.Leoncavallo, G. Fauré

 

 

 

PROGRAMMA

R. Leoncavallo
Ave Maria
Mattinata in Mi Maggiore
Serenade française
Serenade napoletane
Vieni amor mio
Intermezzo da Pagliacci
Poema sinfonico La notte del Maggio

 

G. Fauré
Requiem, Op. 48
I. Introito - Kyrie - Molto largo (re minore)
II. Offertorio - Adagio molto (si minore)
III. Sanctus - Andante moderato (mi bemolle maggiore)
IV. Pie Jesus - Adagio (si bemolle maggiore)
V. Agnus Dei - Andante (fa maggiore)
VI. Libera me - Moderato (re minore)
VII. In paradisum - Andante moderato (re maggiore)

 

 



GIOVAN BATTISTA VAROLI, direttore

Ha frequentato il Conservatorio Cherubini di Firenze, diplomandosi in pianoforte con Fiorella Lofaro, in composizione con Rosario Mirigliano e in direzione d'orchestra con Alessandro Pinzauti. In veste di pianista è risultato vincitore assoluto di vari concorsi e rassegne e ha svolto attività concertistica come solista e accompagnatore di cantanti. Come compositore è stato segnalato in varie rassegne e le sue composizioni sono state eseguite a cura di vari enti e istituzioni tra cui: l'Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, la Scuola Normale di Pisa, l'Accademia Filarmonica di Bologna, l'Istituto di Cultura Francese di Firenze, la Scuola di Musica del Testaccio di Roma. Ha approfondito lo studio della direzione d'orchestra soprattutto con il M° Jorma Panula, ma anche con il M° Julius Kalmar e con il M° Daniel Lewis presso la Manhattan School of Music di New York. E' stato direttore stabile del GAMO Ensemble (ensemble di musica contemporanea del Gruppo Aperto Musica Oggi di Firenze) e ha collaborato in questa veste alla realizzazione di vari progetti con istituzioni come Tempo Reale e il Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano, dirigendo varie prime esecuzioni assolute. E' stato direttore stabile dal 1998 al 2003 del Coro Harmonia Cantata di Firenze, nato nell'ambito della Scuola di Musica di Fiesole e diretto da direttori come Gabbiani, Inbal, Lu Ja, Bartoletti. E' direttore stabile dell'Ensemble del Maggio Musicale Fiorentino. Varoli ha collaborato con solisti come Shlomo Mintz, Franco Maggio Ormezowsky, Andrea Lucchesini. In veste di direttore stabile dell' dell'Ensemble del Maggio Musicale Fiorentino. collabora, oltre che con Estate Regina, con varie istituzioni concertistiche. Ha inciso l'opera Zingari di Ruggero Leoncavallo, il Requiem di Domenico Cimarosa, La Scala di seta di Gioacchino Rossini. E' presidente e direttore musicale di Maggio Fiorentino Formazione, Accademia di alta formazione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

 


CORO HARMONIA CANTATA

Il Coro Harmonia Cantata è stato fondato nel 1977 dal M° Elio Lippi (1925-2017), che ne ha mantenuto ininterrottamente la direzione fino al 1999. Ha quindi operato sotto la guida dei maestri G. B. Varoli, L. Fratini, e E. Sepe. Dall'ottobre 2010 ne ha assunto la direzione il maestro Raffaele Puccianti, con la collaborazione della pianista Beatrice Bartoli. Nato nell'ambito della Scuola di Musica di Fiesole, il Coro si è costituito in Associazione Corale autonoma, e dal 1997 opera attivamente sia in proprio che in collaborazione con importanti Enti musicali in Italia e all'estero. Si è distinto tra i gruppi amatoriali rendendosi protagonista di numerosi eventi musicali di tutto rilievo quali il 56° Maggio Musicale Fiorentino, i numerosi concerti per le manifestazioni dell'Estate Fiesolana, dell'Accademia Musicale Chigiana, dell'Orchestra Giovanile Italiana. Il repertorio del Coro annovera capolavori di autori del periodo classico quali Mozart, Cherubini e Rossini, spazia attraverso brani sinfonico-corali del romanticismo con Brahms e Schubert fino agli autori del novecento quali Stravinsky, Orff, Menotti, Weill, Britten ed altri. Ha lavorato con l’Orchestra della Toscana, I Solisti Fiorentini, la Camerata Strumentale di Prato, l’Orchestra Pistoiese Promusica. Collabora più volte con l’Orchestra da Camera Fiorentina, sotto la direzione di Giuseppe Lanzetta. Numerosi i Direttori di chiara fama che lo hanno guidato in concerto, portandolo a raccogliere consensi molto positivi di pubblico e di critica: tra essi ricordiamo Salvatore Accardo, Piero Bellugi, Claudio Desderi, Roberto Gabbiani, Eliahu Inbal, Lu Jia, Nicola Paszkowzki. Inoltre, in quanto parte del Coro della Toscana, Bruno Bartoletti, René Clemencic, Massimo De Bernart, Ferdinand Leitner, Peter Maag, Marcello Panni. Nel 2008 celebra il trentennale della sua attività eseguendo in prima esecuzione a Firenze il Lauda Sion di Mendelssohn sotto la direzione di Petru Ladislau Horvath. Nel 2011 esegue la Via Crucis di Liszt sotto la direzione di Marco Balderi, con la partecipazione di Gregorio Nardi. Nel marzo dello stesso anno ottiene da parte del Ministero dei Beni Culturali il riconoscimento di coro “d’interesse nazionale”. Il 2012 vede il Coro impegnato in due importanti produzioni. Con la Camerata Strumentale di Prato, sotto la direzione di Alessandro Pinzauti, solista Monica Bacelli, esegue le musiche di scena della Rosamunde di Schubert. Con l’Orchestra Pistoiese Promusica sotto la direzione di Daniele Giorgi esegue Nänie e Schicksalslied di Brahms. Nel 2013 festeggia i 35 anni di attività eseguendo il Deutsches Requiem di Brahms nella versione per pianoforte a quattro mani. Nella stessa occasione al maestro Elio Lippi viene conferito il Premio Marzocco Città di Firenze per l’attività svolta con il Coro. Esegue inoltre i Vesperae Solennes de confessore di Mozart sotto la direzione di Oleg Caetani. Nel 2014 propone due prime esecuzioni a Firenze, “Le Rovine di Atene” di L. van Beethoven, in una trascrizione per coro e pianoforte e, sotto la direzione di Petru Ladislau Horvath, lo Stabat Mater di Pergolesi nella versione per soli, coro e orchestra. Nel 2015 il coro è protagonista nella Petite Messe Solennelle di Rossini, con i solisti Eva Mei, Filippo Adami, Marina Comparato e Ugo Guagliardo. Sempre condotti dal direttore musicale Raffaele Puccianti, nello stesso anno il coro ripropone, nell’ambito della rassegna “Micat in Vertice” dell’Accademia Chigiana di Siena, il Deutsches Requiem di Brahms. Nel 2016 è ospite al Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano dove esegue il Requiem di Cherubini sotto la direzione di Roland Böer. A novembre dello stesso anno prende parte alla serata inaugurale della stagione sinfonica della Camerata Strumentale di Prato eseguendo, sotto la direzione di Jonathan Webb, il “Sogno di una notte di mezza estate” di F. Mendelssohn. Nel 2017, sotto la direzione di Giovambattista Varoli, esegue il Requiem di Mozart all'Estate Regina di Montecatini Terme. Nel settembre dello stesso anno esegue la IX Sinfonia di Beethoven sotto la direzione di Daniele Rustioni con l’Orchestra della Toscana Nel 2018 torna all’Estate Regina d Montecatini eseguendo una selezione del Messiah di Handel sotto la direzione di Giovan Battista Varoli; esegue inoltre la Fantasia Corale di Beethoven a Montepulciano

 

ORCHESTRA REGINA

L'Orchestra Regina è l'orchestra da camera residente del festival. Per questa edizione l'Orchestra è composta da professori dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e dai giovani e talentuosi musicisti dell'Orchestra da Camera Fiorentina ed è un organismo di altissimo livello professionale grazie all'esperienza dei propri strumentisti maturata all'interno del prestigioso Teatro fiorentino sotto la guida, oltre che dello stesso Zubin Mehta, direttore principale del Teatro, dei grandi direttori del nostro tempo quali Abbado, Prêtre, Muti, Maazel, Bychkov, Chung, Giulini, Ozawa, Sinopoli, e del passato come Carlos Kleiber, Karajan, Bernstein, De Sabata, Guarnieri, Marinuzzi, Gavazzeni, Serafin, Furtwängler, Walter. L'Orchestra ha per sua natura una grande duttilità di repertorio, dalla musica strumentale del '700 agli autori contemporanei toccando tutti i capisaldi del repertorio tipico dell'orchestra da camera ed arrivando ad affrontare la musica sinfonica di Mozart, Haydn e del primo Beethoven.

RAFFAELE PUCCIANTI

Pianista e direttore di coro, ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze diplomandosi in pianoforte con pieni voti e lode nella classe di Rosa Maria Scarlino, studiando composizione e lettura della partitura con Salvatore Sciarrino e Romano Pezzati. Nel 1996 si è diplomato al I corso triennale "Fosco Corti" di qualificazione professionale per direttori di coro organizzato dalla Fondazione “G. D’Arezzo”, dalla Comunità Europea e dalla Regione Toscana, studiando con i maestri René Clemencic, Gary Graden, Diego Fasolis, Marco Balderi, Roberto Gabbiani, Francesco Luisi, Romano Pezzati, Piergiorgio Righele. Come direttore di Opera Polifonica (ensemble vocale specializzato nell’esecuzione di musical polifonica rinascimentale) ha eseguito numerosi concerti in Italia e all’estero collaborando con RAI Educational, Radio 3 suite, l’Ensemble Modo Antico, Federico Maria Sardelli, Peter Phillips e The Tallis Scholars. Ha inciso per l’etichetta Bongiovanni. Da Febbraio 2010, è alla guida del Coro Harmonia Cantata di Firenze con cui ha effettuato diverse produzioni collaborando con i “Solisti Fiorentini” con l’Orchestra da Camera Fiorentina, l’Orchestra Regionale della Toscana, con la Camerata Strumentale di Prato, l’Orchestra “Promusica” di Pistoia, l’Orchestra “Agimus-Arte”, con i direttori Ladislau Petru Horvath, Giuseppe Lanzetta, Alessandro Pinzauti, Daniele Giorgi, Marco Balderi, Oleg Caetani, Roland Boer, Daniele Rustioni e con i solisti Gemma Bertagnolli, Monica Bacelli, Gregorio Nardi, Eva Mei, Marina Comparato, Filippo Adami, Antonia Brown, Ugo Guagliardo. Tra il 2013 e il 2014 ha collaborato con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino come “altro maestro del Coro”. Da Settembre 2015 è direttore del Chigiana Children’s Choir, Coro di Voci Bianche dell’Accademia Musicale Chigiana con il quale ha partecipato a diverse rassegne (Micat in Vertice) per la stessa Accademia Musicale Chigiana e concerti sul territorio senese.

ELEONORA BELLOCCI

Nata a Firenze, dopo gli studi scientifici intraprende nel 2011 lo studio del canto sotto la guida del M° Donatella Debolini presso il Conservatorio di musica “L. Cherubini” di Firenze, sua città di residenza. Partecipa nel 2012 come uno dei protagonisti ne “l’Arca di Noè” di Benjamin Britten all’interno della rassegna internazionale di musica sacra “Anima Mundi” e come solista al concerto di Capodanno presso il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze. Consegue nel 2014 la laurea in Tecniche Audiometriche presso l’Università degli studi di Firenze con il massimo dei voti e la lode. Nell’ottobre 2015 è Giulia ne La Scala di Seta di G. Rossini presso la “Lunenburg Academy of Music Performance”, Canada, sotto la direzione del M° Alberto Zedda. Nel febbraio 2016 debutta nel ruolo di Zerlina in Fra Diavolo di Daniel François Esprit Auber (versione di Manfredo Maggioni) presso il Teatro dell’Opera di Firenze diretta dal M° Alessandro d’Agostini. Nel marzo 2016 è Gretel in Hänsel e Gretel di Engelbert Humperdinck (elaborazione di Luca Tessadrelli) presso il teatro Goldoni di Firenze all’interno della stagione dell’Opera di Firenze. In aprile è Elvira ne I Capricci della sorte, ossia l’Italiana in Algeri, adattamento dall’opera di G. Rossini, presso il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze diretta dal M° Giuseppe La Malfa. Partecipa come allieva effettiva all’Accademia Rossini 2016 diretta dal Maestro Alberto Zedda debuttando nel ruolo di Corinna ne Il Viaggio a Reims all’interno del Festival Giovane del Rossini Opera Festival a Pesaro sotto la direzione del M° Gabriel Bebeselea. Consegue poi una masterclass con il M° Chris Merritt all’interno del Festival Solo Belcanto a Montisi, e viene ammessa all’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, accademia di alta formazione dell’Opera di Firenze. Inizia così un' importante collaborazione con il Teatro della sua città, che le permette di venire a contatto con Maestri di chiara fama quali Bruno De Simone, Fiorenza Cedolins, Ernesto Palacio, Chris Merritt, Renato Palumbo. Nel novembre 2016 è Ernestina ne La Scuola dei Gelosi di A. Salieri, prima esecuzione in tempi moderni, sotto la direzione del M° Giovanni Battista Rigon presso i teatri Salieri di Legnago, Marrucino di Chieti, Comunale di Belluno, Ristori di Verona e G.B. Pergolesi di Jesi e Goldoni di Firenze nel 2017. In febbraio è Daria Garbinati, Prima Donna ne Le Convenienze ed Inconvenienze teatrali di G. Donizetti presso il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze sotto la direzione del M° Paolo Ponziano Ciardi. In aprile è La Regina della Notte ne La Piramide di Luce, adattamento dell’opera di W.A. Mozart Die Zauberflöte, diretta dal M° Giuseppe La Malfa e in luglio è Berta ne Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini sotto la direzione del M° Matteo Beltrami, tutti impegni presso il teatro fiorentino.

GABRIELE LOMBARDI, baritono

Diplomato in Canto col massimo dei voti al Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna sotto la guida di Donatella Debolini, ha frequentato corsi di canto gregoriano con Giacomo Baroffo, prassi esecutiva medievale con Andrew Lawrence-King, barocca con Michael Chance e Alan Curtis, e masterclasses con Alessandro Corbelli, Leo Nucci e Claudio Desderi. Ha collaborato con i più importanti ensembles di Musica Antica quali Concerto Italiano di Rinaldo Alessandrini, La Venexiana di Claudio Cavina, l’Academia Montis Regalis diretta da Alessandro De Marchi, il Coro della Radio Svizzera Italiana diretto da Diego Fasolis, il Complesso Barocco di Alan Curtis, Modo Antiquo diretto da Federico Maria Sardelli, L’Homme Armé diretto da Fabio Lombardo, Concerto Romano diretto da Alessandro Quarta, Il Canto di Orfeo diretto da Gianluca Capuano, la Cappella di San Petronio di Bologna diretta da Michele Vannelli, Cantar Lontano di Marco Mencoboni. È membro stabile del Coro del Teatro Comunale di Bologna, solista titolare della Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze, della quale cura anche la preparazione vocale. Ha debuttato molti ruoli del repertorio belcantistico del Settecento, prediligendo i protagonisti mozartiani. Molto attivo nel repertorio oratoriale, si è esibito nei più importanti Festivals: tra gli altri quello di Ambronay (F), il Conzertgebouw di Amsterdam, il Festival Monteverdi di Cremona, il Festival de Arte Sacro di Madrid (E), il Festival delle Fiandre (B), il Lufthansa Festival di Londra, Concentus Moraviae, il Barock Festival di Regensburg, l’Accademia Chigiana di Siena, l’Unione Musicale di Torino, MITO. Ha effettuato registrazioni per Deutsche Grammophon, RTSI, RAI, Dynamic, Tactus, Brilliant, Bongiovanni, Virgin Classics, Stradivarius, Glossa. Affanca all’attività artistica quella didattica con passione da diversi anni: ha insegnato Canto alla Scuola di Musica di Fiesole, all’Istituto di Musica Henze di Montepulciano, effettua seminari e masterclass di canto e vocalità, è stato invitato come commissario in concorsi e audizioni. Insegna Canto Rinascimentale presso il corso FLOREMUS dell’Associazione L’Homme Armé di Firenze. Si è laureato con lode in Lingua e Letteratura spagnola.

LUCA CANONICI

Luca Canonici è nato a Montevarchi, in provincia di Arezzo, Italia. Ha fatto il suo debutto al Teatro dell’Opera di Roma nel 1985 come Duca di Mantova in Rigoletto ed ha continuato a creare una carriera internazionale esibendosi in molti importanti teatri d’opera e sale da concerto, compreso ma non limitato alla Scala, Teatro Comunale di Firenze , Teatro Real di Madrid, Festival di Salisburgo, l’Opéra National de Paris, Teatro Regio di Parma, Teatro San Carlo di Napoli, e il Teatro Massimo di Palermo. Dal 2008 è Direttore Artistico del Festival Opera, un’associazione culturale nata nel 1997 che organizza musica classica eventi, spettacoli e feste a Firenze e in Toscana. Durante il suo incarico come direttore artistico, ha lavorato con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra Regionale Toscana e con il Tuscan Sun Festival, l’organizzazione di concerti, recital e nuove produzioni di Il Barbiere di Siviglia, Aida, Die Zauberflöte, La Traviata, La Bohème, Gianni Schicchi, Don Giovanni, Carmina Burana, Requiem di Verdi, e Bolero di Ravel. Un amante dell’arte con una lunga esperienza nel settore del commercio di antiquariato, ha lavorato in qualità di esperto con le stazioni televisive private, la creazione e la presentazione dei programmi dedicati all’arte. Nel 2010 è stato nominato Direttore del Museo di Arte Sacra a Montevarchi, sua città natale. Nello stesso anno ha preso parte al 60 ° Festival di Sanremo dove ha vinto il secondo posto. Dopo il suo successo a Sanremo, che ha suscitato una nuova carriera crossover e musica pop, ha inciso l’album pop, “Italia, Amore Mio.” Luca gode di una passione speciale per la fotografia e ha molte pubblicazioni che si possono trovare in: http://www.lucacanonici.it/works.php Luca ha già pubblicato due album di successo di tutto il mondo, Italia Amore Mio e Lettera d’amore. Il suo nuovo album è intitolato, Showstoppers, e rappresenta il debutto in lingua inglese di Luca, con brani dal songbook americano, teatro e cinema.

 

 

  Sostenitore Estate Regina Montecatini Terme BK1 conceptFactory
  Home | Programma | Orchestra | Press | Sostenitori   Privacy policy | design creativalab.com | webmaster GS
Comune di Montecatini Terme Terme di Montecatini Regione Toscana Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

 

Contatti e Prenotazioni